ArcadiA Club
ArcadiA Club


AAC FORUM     AAC News     AAC Box    



Home Page   Home Page
articoli.htm   Articoli - FORUM sezione  Vai al FORUM
 
Username:
Password:
Iscriviti!  |  Recupero password



Iscriviti GRATIS, potrai navigare senza questa
fascia e accedere a contenuti esclusivi:

    E-Mail:

Password:



 
AAC News       Indice generale       Pubblicare un articolo
   
Le potenzialità del linguaggio: il processo di costruzione della realtà

 


 
Articolo letto: 6394 volte

News > Articoli e Filosofia

Le potenzialità del linguaggio: il processo di costruzione della realtà



Il discorso è costitutivo della realtà. Alla base di questa affermazione c'è una concezione ontologica del discorso inteso come essenza del mondo reale. Vi siete mai chiesti che cosa sappiamo noi riguardo la storia? E come siamo venuti a conoscenza di tali dati storici? La risposta è semplice: attraverso il discorso. Ovvero, ciò che conosciamo è ciò che ci è stato detto. I processi storici non sono altro che il linguaggio di personaggi vissuti nel passato. La solita frasetta: "La storia ci viene sempre raccontata dai vincitori" è parzialmente veritiera (certo bisognerebbe approfondire molto più la questione) ma chi la dice non si sofferma mai in maniera analitica su ciò che sta dicendo. Ciò che sta asserendo è: il linguaggio produce realtà.

Bisogna essere coscienti del fatto che la lingua è il principale strumento di controllo di massa ed è da sempre, e sempre sarà, soggetta a ciò che viene definito "bending", ovvero la distorsione e il piegamento del significato (anche mantenendo sempre lo stesso significante) secondo i propri scopi. La storia ne è un esempio ma altri ne possiamo trarre dalla nostra epoca e non dobbiamo guardare troppo in là: la pubblicità. Questo strumento comunicativo particolarmente efficace è piegato a seconda delle esigenze dell'azienda che attraverso un serie di esperti e studiosi cerca di trovare sempre la migliore soluzione di bilanciamento tra organizzazione del testo, artifici linguistici e tipologia di comunicazione linguistica, in modo da rendere sempre più efficace il messaggio che vogliono lasciare trapelare.

È necessario essere a conoscenza che esistono strutture, gabbie predefinite nella costruzione dei testi pubblicitari o in qualsiasi altra tipologia di scambio linguistico. Anche in un dialogo tra persone comuni avviene inconsciamente la "piegatura": i parlanti assumono un comportamento linguistico inconsapevole in asse con i propri scopi. Anch'essi utilizzano schemi linguistici atti a convincere il destinatario delle proprie idee.

Essere a conoscenza della forza, in atto e in potenza del linguaggio, è il punto di partenza sia per una migliore comprensione della lingua stessa, sia per lo sviluppo di una più acuta capacità critica della realtà nella quale viviamo. Ricordiamo che anche quest'ultima è un riflesso di ciò che è stato detto.


Commenti (0)

 

27
NOV
14:06
 













Scritto da:
Rosencrantz
 

 

 



Dì la tua: cosa ne pensi?
Esponi il tuo punto di vista e condividilo con migliaia di persone

Oggetto nuova discussione:


Testo del messaggio:

E-Mail:

Quanto fa più dieci:




 





^ TOP  
Linkaci | Segnala errore | Invita | Stampa


pubblicità | privacy | visione | diritti | ufficio stampa | donazioni | scrivici
© 1999-2017 - P.IVA 02284690035 - Grafica, layout e contenuti sono di esclusiva proprietà di ArcadiA Club.

Powered by:
Spazi pubblicitari di alto livello
 

Compra in un click! | Cerca prodotti in offerta: